LA LETTURA AL PRIMO POSTO CON “PORTO DI PAROLE” CHE APPRODA NEL PAESE DI CHISSADOVE CON LABORATORI, SPETTACOLI ED INCONTRI

LA LETTURA AL PRIMO POSTO CON “PORTO DI PAROLE” CHE APPRODA NEL PAESE DI CHISSADOVE CON LABORATORI, SPETTACOLI ED INCONTRI

LA LETTURA AL PRIMO POSTO CON “PORTO DI PAROLE” CHE APPRODA NEL PAESE DI CHISSADOVE CON LABORATORI, SPETTACOLI ED INCONTRI

IL 23 MAGGIO LA FIRMA DELL’ACCORDO DI PROGRAMMA PER UN OSSERVATORIO SULLA LETTURA PER L’INFANZIA SUL TEMA DEL DISAGIO

Salerno. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca quest’anno è al fianco di “Porto di Parole – la bottega delle narrazioni differenti”. Una firma autorevole per il progetto ideato quattro anni fa dal gruppo di giovani che oggi s’identifica in “Saremo Alberi”. Fare dei libri un’occasione d’incontro e lasciare che la parola raccontata, magari proprio dai nonni, possa diventare la protagonista di un evento è stata la sfida da cui si è partiti e che oggi è diventata una realtà ben consolidata.

A patrocinare l’evento sono i comuni di Salerno e Baronissi nonché “Nati per leggere”, il percorso promosso dall’Associazione Italiana Biblioteche che si prefigge d’incoraggiare nei bambini l’attitudine alla lettura.  Ad affiancare “Saremo Alberi” nell’organizzazione c’è la “Bottega San Lazzaro”. La partecipazione agli eventi è gratuita.

Ed ecco che anche quest’anno la magia della lettura, quella narrata e vissuta tra un laboratorio ed uno spettacolo, tornerà a trasformare piazze e città in ideali biblioteche all’aperto. Dal 23 maggio Salerno e Baronissi diventeranno il porto sicuro nel quale bambini ed adulti potranno approdare per vivere nuove ed entusiasmanti avventure nel paese di Chissadove. Il tema di quest’anno trae spunto proprio dalle pagine del libro scritto a quattro mani da Cristiana Valentini e Philip Giordano ed edito da Zoolibri. La novità di questa edizione è il Premio Peppe Natella, riservato ai bambini delle scuole dell’infanzia e primaria che si dovranno cimentare in opere grafiche.

Lunedì 23 maggio, alle ore 15.30, nel salone dell’Università Suor Orsola Benincasa di Salerno si terrà una tavola rotonda sulla letteratura per l’infanzia ed in particolar modo sulla produzione libraria che si occupa del disagio. Il titolo è “I bambini ci leggono”. A parlarne saranno tre autori, Rosa Tiziana Bruno, Angelo Coscia ed Annalisa Sereni. A sedere al tavolo ci sarà anche la referente regionale di “Nati per Leggere, Tiziana Cristiani; Mario Narni Mancinelli, docente dell’Università Suor Orsola Benincasa, e Nino Savastano, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno. Durante l’incontro di lunedì sarà sottoscritto un accordo di programma per la costituzione di un osservatorio dedicato alla letteratura per bambini con difficoltà.

Giovedì 26 maggio sarà la città di Baronissi ad accogliere la ciurma di Porto di Parole. Parco della Rinascita diventerà quel paese di Chissadove nel quale ogni avventura fantastica potrà trasformarsi in realtà. Basterà portare con sé un po’ di fantasia e tanta curiosità. Navigante d’eccezione sarà Ciccio Pasticcio, figura storica dello Zecchino d’Oro. Animazione, laboratori sul riciclo creativo e la lettura spettacolo saranno gli ingredienti della giornata durante la quale ci sarà il primo lancio del Premio intitolato a Peppe Natella, il patron del teatro dei Barbuti – solo per citare uno degli eventi legati al suo nome - scomparso lo scorso dicembre.

Il 3 ed il 4 giugno si virerà su Salerno per una due giorni di laboratori, spettacoli e percorsi tematici tra passato, presente e futuro. Tra gli ospiti in programma ci sarà Gipo Scribantino, ovvero Oreste Castagna; Francesca Carabelli, l’illustratrice che ha pubblicato per Giunti, Mondadori, San Paolo, Piemme, EL, giusto per citarne alcune; Katja Centomo, autrice del romanzo fantasy “Tilly Duc. Il segreto della Casa dei Tetti Blu” edito da Einaudi, e Michele Casella per la scrittura creativa. A curare i laboratori di lettura sarà Angelo Coscia. Curiosando tra gli spazi del villaggio della lettura, che sarà allestito nel quartiere di Santa Margherita, si potrà assistere ad originali esperimenti archeologici curati da Fonderie Culturali. Colori del Mediterraneo mostrerà… Si farà spettacolo poi con Daniela Cologgi che presenterà il suo “Viaggio del piccolo principe”.

Al calar del sole del 3 giugno Porto di Parole avrà come protagonisti i “Nuovi Scalzi” con uno spettacolo di teatro narrazione liberamente ispirato a “Storia di un viaggio”. Il 4 giugno, direttamente da Rai YoYo, arriveranno a Salerno Oreste e Laura per condurre grandi e piccini nel meraviglioso mondo della fantasia. Ai “Nuovi Scalzi” sarà affidato il compito di affascinare con i giochi di fuoco, mentre la compagnia “Catapulta” condurrà il pubblico tra gli equilibrismi de “Il filo del discorso”.

 

Info per la stampa: 393 9034488

Close